Home | Galleria | L'artista | Esposizioni | Contatti 


CROSTEESILI SEGNIDIECIMILA PICCOLI MONDIMATITE
BUTTERFLY (far - falle)SQUOSHIL GIARDINO DELL'IMPERMANENZATORRIFLORAS GALLERIA 3D

 

 


Ho
visto una bambina in riva al mare,
aveva una paletta e una curiositÓ tale da riempire quel cielo azzurro che la sovrastava, e scavava... scavava e scavando ricercava l'acqua, inconsciamente... ricercava il suo ambiente primordiale.

Ho visto una Donna che aveva un pennello e delle tavolozze
su cui buttava, con lo stesso entusiasmo di quella bambina, sassi e vernice nella ricerca del suo ambiente primordiale, che in questo caso non era un immagine... ma era se stessa!

Simona scava senza respirare, come una talpa, ad occhi chiusi, a cuore aperto come in una apnea marina trattenendo il fiato ma lasciando che l'aria porti adrenalina e cercando di trasmettere in quei mutevoli colori la sua voglia di essere VIVA e di inviare a chi osserva i suoi quadri, quella smania di renderli partecipi a quella felicitÓ di cui lei si Ŕ riempita.

Chiara a volte enigmatica sembra essere la simbologia dei suoi dipinti nel ricercare in cosa si possa davvero trovare il valore nella vita... se nel superfluo, nell'apparire o... nella Vita stessa. Risposta banale o retorica? Dipende... nei quadri c'Ŕ tutta l'essenza!

Moreno Malavasi